2019

My story passes from Cologne

My story passes from Cologne

Ogni cosa che desidero è dentro di me.

Rangárþing eystra – Þingvellir National Park – Grindavík – Reynisfjara

Painting Imprints Hallgrímskirkja World needs love Palazzo della Cultura Catania

Painting Imprints Iceland “Hallgrímskirkja” World needs love Palazzo della Cultura Catania

Pensieri di un quadernetto.

Ragazzo uscita metro, esce dando un buongiorno a tutti.
Ragazzo raccoglie del pane da terra, mettendolo nella giusta luce.

Painting Imprints Give Space Palazzo della Cultura Catania

Painting Imprints Give Space Palazzo della Cultura Catania

Pensiero di un cane: Negli odori trovo le mie letture.

Painting Imprints Datemi Spazio Palazzo della Cultura Catania

Painting Imprints Datemi Spazio Palazzo della Cultura Catania

Anche la creazione di un telaio, ha i suoi perché.

Pensieri di un quadernetto: In metro gentilmente signore anziano, chiede a dei ragazzi seduti, di spostare le loro borse dal sedile, per sedersi.

Il mare è il respiro della luna, come il canto del grano, è il respiro del sole, del vento che incontra le montagne.

Imprints Cologne, Germany “Hohe Strasse” – Acrylic 120/150 cm

Imprints Cologne, Germany “Hohe Strasse” – Acrylic 120/150 cm

Coerenza dell’essere, accettazione di una realtà fuori luogo. Umiltà, comprensione dei limiti, un tempo scoccato, quando tutto non potrà essere trasformato. Armonia dei mondi, consapevolezza del viaggio. Cautela della forma, ricerca del centro. Piccole leve, smuovono inutili pesi.

The third flower Imprints Right Thumb London 2019

The third flower Imprints Right Thumb London 157/140 cm

La stanza delle gemme

In questo mare ho lasciato la mia saliva, in questo cielo il mio respiro, in questa terra ho lasciato i miei semi, con quest’acqua ho cercato crescerli, e di questo spirito continuo a vivere.

Moon - Tenuta S.Alfio

Moon – Tenuta S.Alfio

Una volta sognai il signore dei desideri, mi chiese di andare con lui ed abbandonare tutto, ma io restai con tutto me stesso al mio posto.

Coloro il tempo, immagino lo spazio.

Una volta sognai il signore dei desideri, mi chiese di andare con lui ed abbandonare tutto, ma io restai con tutto me stesso al mio posto.

Gepostet von Arte Involontaria am Montag, 19. August 2019

 

O fuoco che tutto proteggi, illumini, scaldi, unisci, matura la fiamma, trasforma i passi. O fuoco figli tuoi, apparteniamo, liberaci dalla menzogna, dall’essere sleale, dall’apparire senza sostanza. Brucia legna secca, dona fertilità alla terra che ospita.

Dalla terra bruciata che hai fatto intorno a me, ho piantato fiori.

Matita

Luce irradiano occhi, nutrono di magia la realtà.

Sappiate investire, riconoscere come priorità il benessere di chi più bisogno ha.

I commenti sono chiusi.