Archivio tag: conceptual artist

present reflection

preghiere in movimento

pianetini catania

Modellare, viaggiare attraverso la forma, osservare ciò che passa inosservato, nutrire quella parte che combacia con l’invisibile. Lasciare traccia del passaggio, aggiornare la memoria.

preghiere per le strade della città

preghiere per le strade della città

Ogni fiore è unico anche se figlio di un seme comune.

hypersensitivity

L'ipersensibilità del peso.

L’ipersensibilità del peso.

Earth

Earth

Earth

Non avevo amici immaginari, ma credevo ci fossero altri mondi che tutt’altro che immaginari, si presentavano quando si suonava l’entusiasmo in maniera forte e viva, l’entusiasmo di essere presente, come quella volta che gridai dentro, sono felice, e poi scappai per la reazione esterna, all’interno di un fitto bosco.

地面

地面

地面

земля

земля

invocation

Il secondo punto è quello relativo all’apparizione dell’Angelo che, nel momento in cui il cadavere di s. Agata viene seppellito, depone dentro il suo sepolcro una lapide di marmo in cui era scolpito che s. Agata era “anima santa, onore di D…io e liberazione della sua Patria”: a tale proposito i versetti 102-104 rilevano che, per dimostrare la verità di quanto espresso in quella lapide e cioè che Agata era la liberazione della sua Patria, Dio, ad un anno appena dalla morte di s. Agata, fa arrestare la lava dell’Etna, che stava invadendo Catania. II terzo punto è quello relativo al fatto che il testo della redazione greca, riportato nel manoscritto del Senato di Messina, espressamente recita che “Catania è la patria della magnanima s. Agata” : tale testo è di assoluto valore storico perché risale all’epoca in cui in Catania ancora non era stato eretto alcun tempio a s. Agata .

S.Agata